NEWS E COMUNICATI STAMPA 2004

2003 | 2004 | 2005 | 2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012

21/03/2004 - 14:54 - Concludendo...
Con un colpo di coda finale Colombini-Marconato (Clio Rs, Rally Company) sono riusciti a conquistare il podio della N3 a spese di Nussio-Greppi scivolati in seconda piazza. Nell'ultima ps, la Boalzo, Colombini ha piazzato un settimo assoluto da 2'13'9 al quale Nussio ha opposto un più fiacco 12° da 2'16'1 rimediando così lo scivolone in classifica. Terzi Bendotti-Carrara (Clio Rs, Autosport Team) con 15'52'1.
Butti-Rigamonti (Peugeot 106, Rally Company) hanno conquistato la N2 piazando un 16'14'2, lasciando la posizione cadetta a Alborghetti-Biasuzzi (Citroen Saxo, Curno Racing) che hanno ottenuto un 16'21 di responso cronometrico totale.
Baruffi-Franzetti (Rover Mg, Riders Team) conquistano l'alloro di N1 piazzando un tempo di 17'34'9 davanti a Mariani-Caruso (Peugeot 106, Errepi Racing) secondi col tempo di 17'43'5.
La A6 è stato terreno di conquista per Leoni-Prioni (Peugeot 106, Bluthunder) che con 16'14'6 hanno preceduto sul podio la coppia  Quinti-Larosa (Peugeot 106, Zero4più) che hanno fermato il cronometro sul tempo di 17'10'4.
Ed eccoci all'A5 che risulta essere di Morini-Pellegrini a bordo di una Rover 214 della Bluthunder che ha ottenuto un tempo di 17'45'9.
Tredici gli abbandoni delle 'moderne'.
Per quanto riguarda la classifica delle omologazione scadute la lotta a quattro ha visto la vittoria di Rinaldi-Doglio (Opel Kadet, Riders Team) che hanno chiuso in 16'52'1, distaccando la 205 Rally di Bernardi-Calufetti di qualcosa come 1'42'3.
Impressionante il dominio tra le vetture storiche di Marchionni-Spagnolatti che con la loro Porsche 911 della Rossogrifone hanno chiuso la loro fatica con il tempo di 15'14'2 davanti alle vetture gemelle di Da Zanche-Trutalli e Muccioli-Celli, staccati rispettivamente di 33'8 e 35' dal vincitore.

21/03/2004 - 13:54 - Gianesini-Gianesini su tutti!
Dopo l'exploit di Montagna Gianesini si è ripetuto sia a Castello che a Boalzo, giungendo così al traguardo di piazza Credaro a Teglio col tempo assoluto più basso di tutta la carovana: 15'09'1 con un margine di 2'1 sulla coppia rivale Fay-Pina. La terza piazza è andata a un felicissimo Moreno Rossi (navigato da Fabrizio Locatelli), partito in soggezione per i tempi fatti registrare dagli avversari, poi ha preso fiducia di più ed ha piazzato la zampata giusta. 'Non sempre si può vincere' si è consolato Luigi Libanoro, quinto assoluto con un ritardo di 12'9. In quarta posizione troviamo Roncoroni-Rossi che hanno chiuso pagando 8'3 ai vincitori.
Montagna esaltante per Gianesini, Montagna non 'digerita' da Fay, Montagna con troppa confidenza (pagata in secondi) da parte di Libanoro.
Questa 12.ma edizione del Trofeo Valtellina va così in archivio. A breve la situazione di tutto il trofeo.

21/03/2004 - 13:01 - Da Montagna ancora Gianesini.
Si ricomincia da Montagna e, dato che Gianesini ha un feeling particolare con quella località, ecco che si ripropone subito all'attenzione degli appassionati piazzando una prima posizione  da 2'47'2, limando cioè al ribasso il suo precedente passaggio di quasi 5'; la seconda piazza deve registrare un inserimento a sorpresa della coppia Marco Roncoroni-Alessandro Rossi (Clio Williams, Vs Corse) secondi con un distacco di 2'9; solo terzi Fay-Pina con 4'2 di ritardo.
Nella classifica generale ancora quindi un ribaltone; ancora un ritorno in testa dei fratelli Gianesini (in ritardo dopo Boalzo di soli 2/10) e ora in vantaggio di 4' netti su Fay-Pina. Il tempo totale di Marco e Laura Gianesini è di 10'30'3. Un vantaggio che parrebbe incolmabile con questi tempi che girano.
Nussio-Greppi, noni assoluti nella generale, sono i primi di quella N3 che proprio non intendono mollare a nessuno: hanno ottenuto nella ps4 un 12° assoluto, primi di gruppo/classe, col tempo di 2'58'1 che li porta al totale di 10'56'6.

21/03/2004 - 12:43 - Il giro di boa della Boalzo.
Al giro di boa di Boalzo Fay-Pina si sono assicurati la temporanea leadership  (sia assoluta che di A7) pur se con un risicato margine di 2/10 rispetto ai diretti inseguitori Gianesini-Gianesini e di 3/10 su Rossi-Locatelli; 7'42'9 il loro tempo.
In N3 Colombini-Marconato sono i primi con la loro Clio Rs della Rally Company, ottavi assoluti col tempo di 7'58'4.
In N2 il predominio è della coppia Butti-Rigamonti (Peugeot 106, Rally Company): 8'10'2.
In A6 Leoni-Prioni (Peugeot 106, Bluthunder) guidano con 8'10'9, diciottesimi.
In N1 Baruffi-Franzetti (Rover Mg, Riders Team) totalizzano  un 8'52'9.
In A5 il predominio è di Morini-Pellegrini (Rover 214, Bluthunder) col tempo di 8'59'4.
Nella K0 il discorso è limitato a Perta-Mangolini e alla loro Fiat 600 sporting: sono 51.mi assoluti, hanno un 9'06'1 al loro attivo.
Nella scaduta omologazione indiscussa la prima piazza che è appannaggio stretto di Rinaldi-Doglio. La loro Opel Kadett della Riders Team controlla pienamente la situazione col tempo di 8'41'1 con un vantaggio di 42'1 Bernardi-Calufetti (Peugeot 205 rally).
Anche nelle storiche la situazione è saldamente controllata dal duo Marchionni-Spagnolatti con un tempo totale di 7'40'1 con un margine di 15'8 su Da Zanche-Trutalli.
Riordino a Tirano, parco assistenza a Chiuro e, alle 12,26 ripartenza con la ps4 Montagna. I 10 minuti persi sulla Castello per la presenza di olio sulla strada sono stati così assorbiti al riordino di Tirano.

21/03/2004 - 12:02 - Qualche dichiarazione...
Dopo una prima speciale senza troppi problemi inizia a salire il numero delle vetture ritirate. Alla fine della 3° ps sono otto fuori: Rainoldi-Moltoni, Rabufetti-Silvagni, Cantoni-Bombardieri, Bugna-Bavieri, Franco-Agnese, Rigamonti-Zendra, Fanetti-Lanfranchi e Guerini-Branchi. Giornata storta in particolare per Dario Bugna che durante la prova di Boalzo è stato vittima incolpevole di un incidente che lo ha messo fuori gara: 'All'inizio del bosco, nella terza frazione, ho incontrato sulla traiettoria ideale la vettura di un concorrente ritiratosi in precedenza. Per evitare l'impatto ho dovuto cambiare direzione, andando a colpire il muretto sul lato opposto della strada, incidente che ha causato il distacco di una ruota ed il conseguente ritiro'.
Tra i numerosi piloti costretti a lasciare anzitempo la compagnia, anche il livignasco Sergio Cantoni: 'Purtroppo sono andato lungo in una curva della Boalzo e non sono più riuscito a ripartire. Conoscevo bene quel tratto, ma questa volta il manto stradale era particolarmente sporco. Avrei dovuto passare con più tranquillità invece, al pari di altri tre o quattro, ho osato troppo e la macchina non ha tenuto'.    

21/03/2004 - 11:57 - La ps2 di Castello
Nella ps2, Castello (di 3,3km), in N3 conferma per Nussio-Greppi col tempo di 2'36'5, in lotta con Patt-Della Pona 2'36'6 e De Bernardi-Nobili 2'37'2, tutti e tre su Clio Rs della Riders Team, rispettivamente ottavi, decimi e undicesimi assoluti.
In N2 la prima piazza è stata appannaggio della coppia  Alborghetti-Biasuzzi su Citroen Saxo della Curno Racing, 21.mi assoluti in 2'40'8.
In A6 conferma per Leoni-Prioni, 24.mi assoluti questa volta, col tempo di 2'41'3.
Nella N1 si affacciano alla ribalta Roberto Pennino-Clarissa Chiacchella (Peugeot 106, Bluthunder), 49.mi in 2'52'3.
In A5 Morini-Pellegrini salgono di una posizione nell'assoluta, 54.mi, col tempo di prova di 2'55'7.
In K0 Perta-Mangolini sono finiti 58.mi col tempo di 2'58'1.
Abbandoni nella ps2 per Rigamonti-Zendra (N3, Opel Astra, Vs Corse), Fanetti-Lanfranchi (N2, Citroen Saxo) e Guerini-Branchi (N1, Peugeot 106).
Nelle scaduta omolagazione riconferma in testa per Rinaldi-Doglio che con la loro Opel Kadett hanno chiuso in 2'49'4 davanti a Mora-Bianchi (205 rally) 2'59'1.
E concludiamo con la storiche che vedono ancora saldamente in testa Marchionni-Spagnolatti i quali hanno ulteriormente raggranellato secondi; hanno chiuso in 2'30'5 dando un distacco di 6'2 a De Zanche-Trutalli.

21/03/2004 - 11:29 - La Ps1 di Montagna.
Nella ps1 la Montagna, oltre alla lotta di testa, facciamo una analisi delle altre classi in gara. Davide Nussio e Michela  Greppi (hanno chiuso in testa alla N3 con la Clio Rs) col tempo di 3'00'7, decimi assoluti. Primi di A6 sono stati Marco Leoni e Lorenza  Prioni (Peugeot 106) della Bluthunder, 21.mi assoluti, col tempo di 3'05'8.
In N2 Alessandro Butti ed Elena Rigamonti (Peugeot 106) della Rally Company hanno chiuso 22.mi in 3'06'6.
La N1 fa registrare il predominio di Walter Baruffi navigato da Emanuela Franzetti (Rover Mg, Riders Team) col tempo di 3'26'4, 49.mi assoluti.
In A5 primi Morini Roberto-Pellegrini Daniela (Rover 214, Bluthunder), 55.mi in 3'25'8.
Una curiosità: tutti equipaggi misti, con una donna in veste di navigatore!
L'unico equipaggio tutto maschile Perta-Mangolini  (Fiat 600 Sporting) è quello che ha vinto la K0 (57.mi assoluti) col tempo di 3'30'1.
Nella scaduta omologazione Rinaldi-Doglio (Opel Kadett, Riders Team) hanno vinto col tempo di 3'22'2.
Nelle storiche la miglior verve è stata della Porsche 911 di Marchionni-Spagnolatti della Rossogrifone; hanno chiuso in 2'52'9 dando 7'8 a De Zanche-Trutalli (parenti di auto e scuderia) e 8'2 a Muccioli-Celli, Porsche 911 della scuderia San Marino.


21/03/2004 - 10:47 - Tra i due litiganti...
La ps2 è partita in ritardo di 10m sulla tabella di marcia perché qualcuno aveva buttato dell'olio sulla strada e le dovute pulizie hanno fatto ritardare lo start.
La Boalzo (ps 3 di 2,7 km) ha fatto segnare l'exploit di Moreno Rossi navigato da Fabrizio Locatelli. La loro autovettura ha fatto infatti segnare il tempo più veloce: 2'16'2. In fila Gianesini-Gianesini 2'16'6 e Fay-Pina 2'17'3. Nella classifica dopo la ps3, nonostante Gianesini sia riuscito a 'grattare' 7/10 a Fay, quest'ultimo conserva la prima piazza ancora con 2/10 di vantaggio. Costante in terza posizione Moreno Rossi con 5/10 di ritardo. Tre piloti nello spazio di mezzo secondo! A un 'abisso' il quarto equipaggio De Giobbi-Forni a 5'5.

21/03/2004 - 10:25 - Fay-Pina non ci stanno.
Fay-Pina non sono stati a guardare la performance dei fratelli Gianesini e hanno subito imposto il loro diktat sulla seconda ps, la Castello di 3,300 km.
La coppia della Riders Team ha chiuso col tempo di 2'32'3 davanti a Rossi-Locatelli a 2/10 e a De Giobbi-Forni a 1'4. Per Gianesini-Gianesini il ritardo è stato di 1'9, tanti da far perdere loro la testa della classifica dopo la ps2 pur se per soli 9/10 pagati proprio a Fay-Pina.
La classifica dopo la ps2 (molto provvisoria) vede in terza piazza Rossi-Locatelli con un ritardo di 1'6.

21/03/2004 - 10:03 - Primo ritirato.
E' Omar Rainoldi ad aggiudicarsi lo sgradito primato del primo ritiro di questo 12° Trofeo Valtellina 'Ho avuto problemi già ieri al cambio e all'elettronica della vettura - commenta amaramente il pilota di Ponte - Questa mattina ho addirittura rischiato di non riuscire a salire sulla pedana di partenza. Dopo 250 metri della prima speciale il cambio ha definitivamente ceduto e, non riuscendo ad inserire le marce, sono stato costretto al ritiro'.

21/03/2004 - 09:37 - Subito i fratelli Gianesini al comando
Una leggera pioggerellina caduta verso le 8 del mattino ha reso bagnato il percorso di gara, ma non ha impedito il regolare avvio della manifestazione; tutt'al più ha creato qualche grattacapo in più per gli equipaggi.
Subito impegnati a Montagna per la prima ps, la coppia Gianesini-Gianesini su Renault Clio ha imposto il proprio ritmo facendo fermare il cronometro sul tempo di 2'52'3 (3,95 km la lunghezza della speciale). Seguono Fay-Pina a 1' netto, Rossi-Locatelli a 2'4.
Penalizzata la coppia Asnaghi-Castelli che avrebbe potuto chiudere in ottava posizione a 5'2 dai fratelli Gianesini, ma ha avuto un aggravio di 3' perché 'beccata' a provare venerdì notte e penalizzata così come da regolamento.  

20/03/2004 - 20:01 - Hanno verificato 79 equipaggi.
Sono 79 le vetture che hanno verificato nel pomeriggio odierno e che prenderanno il via domani mattina alle 8,30. Il primo allo start sarà l'equipaggio Fay-Pina su Renault Clio Williams, A7, della Riders Team. Rolando Fay è il vincitore della passata edizione, mentre Gianni Pina è il navigatore di Silva passato ad altra categoria.
La composizione del parco partenza: 65 vetture 'attuali', 4 di omologazione scaduta e 10 storiche.
Il primo delle 'scaduta omologazione' a partire sarà l'equipaggio Rinaldi-Doglio su Opel Kadett della Riders Team alle 9,36, mentre la prima autovettura storica sarà la Porsche 911 di Luigi Marchionni e Luca Spagnolatti della Rossogrifone alle 9,41.
Teglio ha accolto gli sportivi al meglio di sé e il Consorzio Teglio Turismo, per bocca del suo vicepresidente Fabio Valli, porge loro il suo benvenuto nella cittadina dei pizzoccheri oltre ad un caloroso augurio di una giornata all'insegna di un sano divertimento per tutti.

19/03/2004 - 13:44 - 83 partecipanti
E' stata presentata alla stampa la 12.ma edizione del rally sprint Trofeo Valtellina. Saranno 83 i piloti che prenderanno il via alla kermesse intitolata 5° Trofeo Città di Teglio con 17 autovetture di A7, 25 di N3, 8 di A6, 2 K0, 1 A5, 8 N2, 7 N1, 4 OS e, la novità di quest'anno, 11 autovetture storiche.
Il via sarà dato a Teglio domenica alle 8,31 e la prima ps sarà la Montagna (3,95 km) con inizio prova alle 9,09. A seguire ci saranno la Castello (3,30 km) alle 9,47 e la Boalzo (2,70 km, corta ma micidiale) alle 10,18.
Il riordino delle autovetture sarà a Tirano alle 10,48, il parco assistenza a Chiuro alle 11,48.
Si riprenderà quindi ancora con Montagna (12,26), Castello (12,59) e Boalzo (13,25) con arrivo della prima autovettura a Teglio previsto per le 13,35.
Anche per questa edizione i dati delle ps saranno inseriti in tempo reale su internet e sarà possibile la loro consultazione sul sito www.trofeovaltellina.com.
Sarà attivo anche il servizio inforally al quale sarà possibile chiedere telefonicamente informazioni sulla gara. Il numero è: 0342/781190.

11/03/2004 - 12:02 - 12° rally sprint Trofeo Valtellina - 5° Città di Teglio
E' pronta a scattare la dodicesima edizione del Trofeo Valtellina, rally automobilistico sprint, intitolato 5° Trofeo Città di Teglio.
Sarà ancora la cittadina (che pare abbia dato origine al nome Valtellina) teatro della manifestazione che vide nella passata edizione il trionfo della coppia di casa composta da Rolando e Sabrina Fay.
Gli equipaggi che hanno dato la loro adesione sono già un'ottantina, di cui 12 di A7.
Insieme ai bolidi 'attuali' prenderanno il via anche le auto storiche (una passione ...storica del patron della manifestazione, il presidente dell'Aci Sondrio Giovanni Trinca) che si contenderanno il trofeo Comunità Montana di Tirano; inoltre la prova sarà valida per il campionato rally sprint auto storiche.
Le iscrizioni si chiuderanno il 15 marzo prossimo alle ore 18 e possono essere effettuate presso l'Automobile Club di Sondrio, viale Milano 12, 23100 Sondrio; tel: 0342 212213/14   fax 0342 210579.
Sarà possibile effettuare le ricognizioni (vetture di serie) il 13 e il 19 marzo dalle 13 alle 18, anche se l'abbondante nevicata che sta cadendo potrebbe rendere problematica l'effettuazione almeno di quelle del giorno 13.
Sempre il 13 marzo sarà effettuata la distribuzione dei Road Books presso il municipio di Teglio negli orari 9-12 e 14-16.
I colleghi della stampa interessati alla manifestazione possono richiedere l'accredito stampa via fax direttamente all'Aci.