NEWS E COMUNICATI STAMPA 2005

2003 | 2004 | 2005 | 2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012

20/03/2005 - 15:35 - Cala il sipario.
Una vittoria a sorpresa ha posto il sigillo al 13° rally sprint di Teglio. I vincitori Patt-Doglio (Renault Clio Williams, Rally Company) A7, nelle sei ps hanno ottenuto due primi posti (ps3 Boalzo, ps5 Castello), un secondo (ps2 Castello) e tre terzi piazzamenti (ps1 e ps4 Montagna, ps6 Boalzo), concludendo col tempo di 14'53'5. Per la prima volta insieme, ben felici del risultato, i due danno appuntamento alla coppa Italia, prova valtellinese, del prossimo mese di maggio. Sono riusciti a prevalere per soli 7/10 su Gianesini-Gianesini, partiti tra i favoriti, penalizzati dal quarto posto ottenuto nella ps5 di Castello dopo un avvio più che scoppietante: primi a Montagna, terzi a Castello, secondi a Boalzo nella prima parte; ancora primi a Montagna, quarti a Castello e secondi nell'ultima di Boalzo. Un duello entusiasmante condotto sul filo dei decimi di secondo. Peccato per l'esclusione di Fay-Fay  nell'ultimo trasferimento; nelle cinque ps che hanno portato a termine avevano realizzato un secondo a Montagna, un primo a Castello e un terzo a Boalzo e dopo il giro di boa due secondi posti di seguito prima del fattaccio di Castello: erano loro in testa nella generale con 1,3' di vantaggio sui vincitori e 2,3' sugli eterni rivali Gianesini-Gianesini. Ne hanno approfittato per piazzarsi sul podio, in terza posizione, Spoldi-Rinaldi (Renault Clio Williams, Riders Team) che specialmente nella seconda tornata di ps hanno brillato a Montagna col terzo posto, a Castello secondi a pari merito e sgasato alla grande nell'ultima Boalzo col primo posto.
Nella Scaduta Omologazione la prima piazza è andata all'equipaggio Bonera-Marzoli (Renault 5 GT Turbo, Mauri Racing Team) col tempo di 16'34'8 e prima anche di OS1. Al posto d'onore è l'equipaggio Magnani-Tornaghi (Opel Corsa, Big Racing) staccato di 7,4' vincitore del gruppo OS0.
Nelle Storiche giù il cappello all'intramontabile settantenne livignasco Luigi Bormolini che in coppia con Paolo Bombardieri con la mitica Porsche 914 si è imposto col tempo di 16'27'6, 4,4' in meno di Capsoni-Ughetti con l'Alpine Renault A110.
In questo rally sono partiti in 120; 29 le vetture costrette al ritiro.

20/03/2005 - 14:35 - Vincono Patt-Doglio.
Per la prima volta insieme, Simone Patt di Bianzone e Nicola Doglio di Tirano si sono aggiudicati il 13.mo Trofeo Valtellina concludendo la loro performance col tempo totale di 14'53'5. La coppia ha ottenuto questa vittoria imponendosi nella terza speciale di Boalzo e nella penultima prova di castello. Al posto d'onore con la Renault Clio Gianesini/Gianesini che cedono lo scettro per soli 7 decimi. Il terzo gradino del podio ha un'altra Clio della scuderia Riders Team con Spoldi Rinaldi a 8 secondi e 1 decimo dai primi a 7 secondi e 4 ai secondi arrivati. Roncoroni/Franzi della Vs Corse appena giù dal podio col tempo di 15'04'' che precedono Spinoni/Spinoni e 6° posto per Scalia/Pozzoni della Top Rally. Patt/Doglio equipaggio rivelazione dell' atto 13° nel rally sprint di Teglio primi nel gruppo A7.

20/03/2005 - 13:37 - Ps5 Castello: si ritira Fay
Castello fatale per i fratelli Fay, dominatori assoluti di questa speciale ma estromessi da una macchia d'olio trovata sull'asfalto dopo essere usciti dalla ps. I due hanno concluso la ps5 col secondo miglior tempo di 2'27'; ma all'uscita dalla ps, come detto, il misfatto: una macchia d'olio fuoriuscita da una vettura di Scaduta Omologazione, non segnalata, l'ha costretto al ritiro. Il rally perde così un protagonista che ricordiamo era stato il vincitore dell'edizione del 2003.
Il miglior tempo di ps5 è stato fatto registrare da un o scatenato Patt, navigato da Doglio, che ha così fatto realizzare il bis della Boalzo. Il suo tempo: 2'26'.
Gianesini-Gianesini sono terzi con 2'28'.
Nella classifica dopo la ps5 il comando rimane a Fay-Fay col tempo di 12'43'8, ma come sappiamo i due ragazzi di Teglio sono poi usciti di scena nel trasferimento e quindi il timone passa a Simone Patt - Nicola Doglio col tempo totale di 12'45'1, con un secondo di vantaggio su Gianesini-Gianesini. In terza posizione si affacciano Roncoroni-Franzi attestati a 10,2'.

20/03/2005 - 13:16 - Ps4 Montagna.
Montagna regala la seconda vittoria della giornata  all'equipaggio Gianesini-Gianesini che conclude in 2'49' abbassando di 1' il responso cronometrico ottenuto nella ps1.
Al posto d'onore troviamo i rivali Fay-Fay a 3 decimi e, sempre sul filo di lana, a 6/10 dai primi Patt-Doglio.
Si riscattano anche Roncoroni-Franzi senza incontrare ...animali abbassando di 2' la prestazione della prima prova.
La classifica dopo la ps4 vede in testa Fay-Fay con 10'16'; a 9/10 troviamo Gianesini-Gianesini e a 1'7 i tiranesi Patt-Doglio.

20/03/2005 - 12:53 - Altri ritiri.
Tra le 'vittime' del rally sono da aggiungere:
Morini-Pellegrini su Rover 214 SI rottura motore all'inizio della ps1;
Cattaneo-Torriani, Renault Clio W., sbaglia inserimento marcia, salta il motore nella ps 2;
Pennino-Chiacchella, Peugeot 106 della Bluthunder, 'Ho trovato dello sporco sulla strada e ho toccato con l'anteriore causando danni irreparabili'; PS2;
Bernardi-Giuliani, Renault Clio RS, si scompone la macchina e tocca il guard-rail nella ps3;
Rigamonti-Armeni, Opel Astra, abbandonano per rottura del motore durante il trasferimento da Castello a Boalzo.
Bovo-Mansueti, su Peugeot 205, Scaduta omologazione: scoppiata la guarnizione delle valvole con conseguente perdita di olio.

Non si registrano per fortuna danni alle persone.

20/03/2005 - 12:23 - Scaduta Omologazione e Storiche a Castello
La prima vettura è quella di Sabella-Novelli, Fiat Ritmo 130 Abart della Varese Corse Racing, OS1, col tempo di 2'42 che precede di 4 decimi la Renault 5 GT Turbo condotta da Bonera-Marzoli della scuderia Maury Racing Team; terzo posto sempre per la stessa scuderia dei primi classificati, per Bosetti-Boldetti col tempo di 2'44'.
Nella assoluta dopo la seconda ps è al comando la Renault 5 GT Turbo di Bonera-Marzoli col tempo di 5'53.
Nelle Storiche a Castello da registrare il riscatto del livignasco Luigi Bormolini che co la sua Porsche 914 navigata da Bombardieri è riuscito a chiudere col miglior tempo di 5'54'2, 5 decimi meglio dell'Alpine A110 di Capsoni-Ughetti vincitori a Montagna.
La classifica dopo la Ps2 vede così in testa Bormolini-Bombardieri con 5 decimi di vantaggio sugli avversari Capsoni-Ughetti.

20/03/2005 - 11:50 - Scaduta Omologazione e Storiche a Montagna.
La prima vettura della  OS è quella dell'equipaggio Bianchi-Brusadelli con Renault 5 GT Turbo della Bluthunder R.I. che ha totalizzato il tempo di 3'08'; in piazza d'onore l'Opel Corsa navigata da Magnani-Tornaghi del Big Racing con 3'09'. Al terzo posto sempre una Renault 5 GT Turbo condotta da Bonera-Marzoli della scuderia Maury Racing Team col tempo di 3'10'.
Per quanto riguarda il gruppo OS1, il miglior tempo è chiaramente quello dei vincitori assoluti, seguiti da Bonera-Marzoli e terzo posto per Amici-Amici (Renault 5 GT Turbo, Mirabella Millemiglia) con 3'12'.
Nella OS0 l'equipaggio della Big Racing, Magnaghi-Tornaghi su Opel Corsa è davanti a tutti in 3'09'; al posto d'onore la Peugeot 205 Rallye di Maspes-Zappa, della stessa scuderia,  col tempo di 3'21'; terzo posto per lo stesso team con Brambilla-Brambilla staccati dai primi di 14'.
Ed eccoci alle vetture storiche. La prima piazza è andata all'equipaggio Capsoni-Ughetti su Alpine Renault A110 che ha chiuso in 3'09'; Bormolini-Bombardieri su Porsche 914 della scuderia milanese S. Ambreus col tempo di 3'12' si collocano al secondo posto; al terzo posto troviamo la Fiat 131 Abarth con Domenicali-Cominetti, probabilmente con qualche guaio, come conferma il tempo di 19'53'.
Già nella prima speciale abbandonano la Chevrolet Corvette di Beeler-Posch e la Innocenti Mini Cooper, quest'ultima non partita, di Rigolo-Busetti.

20/03/2005 - 11:00 - Il podio provvisorio a Boalzo
Colpo di scena a metà gara: la Renault Clio Williams della Rally Company coi tiranesi Patt-Doglio ottiene il miglior tempo fermando il cronometro su 2'8'; questo ha significato il secondo posto per Gianesini-Gianesini in ritardo di 7/10 e la terza piazza per l'altro equipaggio valtellinese Fay-Fay che pagano 8/10 ai primi e un decimo ai secondi.
Il tutto nella classifica generale porta a questa situazione: sempre Fay-Fay al comando col tempo totale di 7'27', seguiti a 1,2' da Gianesini-Gianesini e, subito a ridosso, a 1,4' troviamo l'equipaggio aduano Patt-Doglio.

20/03/2005 - 10:43 - Primi risultati dalla ps2 di Castello
I vincitori del 2003, Rolando e Sabrina Fay, recuperano il decimo di svantaggio pagato sulla Montagna, concludendo la ps2, Castello, col tempo di 2'27' costringendo Gianesini-Gianesini (trionfatori dello scorso anno) a segnare il terzo tempo: 2'29'. A sorpresa l'inserimento al secondo posto di Patt-Doglio col tempo di 2'28'.
Nella generale così Fay-Fay assumono il comando col tempo totale di 5'17' relegando in seconda posizione, a 1,3', l'altro equipaggio valtellinese Gianesini-Gianesini. Terzi Patt-Doglio a 2,2'.

20/03/2005 - 10:32 - Ps1 Montagna
È stato un battito di ciglia a decidere la prima piazza assoluta della prova d'apertura di questo sprint. Gianesini-Gianesini hanno preceduto di 1 decimo di secondo Fay-Fay: 2'50' i primi, 2'50'1 i secondi. Per il terzo posto inserimento di Patt-Doglio (Renault Clio, Rally Company) con un distacco di 1,5'. A interrompere le prime sei posizioni delle Clio, troviamo in settima piazza la Honda Civic guidata da Moricci-Garaualdi (Joker Team) a 5,9' e, appena dietro, l'Opel Astra di De Bernardi-Vanini della Riders Team a 6,1'.  
In A7 la prima piazza è stata conquistata da Gianesini-Gianesini (Renault Clio, Rally Company) che ha preceduto l'altra coppia di Fratelli Fay-Fay (Renault Clio, Riders Team) di un decimo di secondo; in terza piazza Patt-Doglio (Reault Clio, Rally Company) staccati di 1,5'.
In N3 prima posizione  per la Clio RS di Bonizzoni-Cartori della Big Racing col tempo di 3'03; precedono Marini-Morina di 1,8' e al terzo posto l'equipaggio valtellinese Cantoni-Cantoni a 1,9'.
La A6 vede al comando la coppia Palmisano-Bari (Peugeot 106, Big Racing) col tempo di 3'09' davanti a Rumi-De Luis (Citroen C2, Rally Company) con un ritardo di 1,4'; terzo posto per la Peugeot 106 di Conconi-Conconi della scuderia Zero4più a 8'.
Primi ritiri. Della Pona-Ortelli (Renault Clio, Riders Team), N3, numero di gara 40, ha abbandonato per un testacoda dopo il primo tornante. Macchina out, equipaggio incolume.
Carrara-Cortinovis, num. 53, Renault Clio della Gs Promotion, non sono partiti per la rottura del semiasse.

20/03/2005 - 09:51 - Un camoscio attraversa il rally.
Parla subito valtellinese lo sprint con Gianesini-Gianesini i più veloci di tutti. La coppia di fratelli ha chiuso in 2'50', a un solo decimo di secondo l'altra coppia valtellinese (tellina) Fay-Fay. Giallo per Roncoroni-Franzi che in ps hanno incrociato un ...camoscio. Qualche frazione di smarrimento ma alla fine non ha inciso  sulla loro prestazione.
Tempo splendido; sono le Renault Clio che stanno imponendo la loro prestanza.

20/03/2005 - 09:22 - Si alza il sipario
Alle 8,31 è partito il primo dei 120 equipaggi che daranno vita al rally sprint di Teglio, così come è definito 'in breve' l'appuntamento automobilistico che vede in realtà occupati equipaggi con vetture di serie, di scaduta omologazione e auto storiche.
Teglio Turismo saluta tutta la carovana che orbita attorno a questa manifestazione: equipaggi, addetti ai lavori, sostenitori, accompagnatori e gli appassionati in genere dello sport del rally, augurando nel contempo buona permanenza nella patria del pizzocchero.
È una giornata di sole, perfettamente asciutta; per gli equipaggi almeno questa volta non ci sarà la 'lotteria' del dover scegliere che tipo di gomme montare per la gara.
Ancora: buon divertimento a tutti!

19/03/2005 - 21:06 - Verifiche effettuate.
Sono stati 97 gli equipaggi che hanno verificato nel pomeriggio odierno; hanno passato le verifiche anche 18 equipaggi di Scaduta Omologazione. Completano il pacchetto dei partenti 5 vetture che prendono parte alla coppa Csai Challenge Autostoriche: la Fiat 131 Abarth di Domenicali - Cometti, la Porsche 914 di Bormolini - Bombardieri, l'Alpine Renault A110 di Capsoni - Ughetti, la Chevrolet Corvette di Beeler - Posch e la Innocenti Mini Cooper di Rigolo - Busetti.
Sono così 120 gli equipaggi che daranno vita a questa 13ma edizione del Trofeo Valtellina, 6° trofeo Città di Teglio, 2° trofeo Comunità Montana di Tirano per auto storiche.
Domattina, alle 8,31 prenderà il via da piazza Credaro a Teglio il primo equipaggio, composto dai fratelli Rolando e Sabrina Fay a bordo di una Renault Clio Williams di A7 della scuderia Riders Team.
La prima ps, quella di Montagna, 3,95 km di lunghezza, prenderà vita alle 9.09.
In totale le vetture di A7 al via saranno 23; quelle di N3 ben 32; 10 sono quelle di A6, 4 di A5, 3 sono di classe K0, 18 le N2, 7 le N1, 7 di OS1, 11 di OS0 e 5 le storiche.

17/03/2005 - 10:11 - Presentato il 13° Trofeo Valtellina, 6° Trofeo Città di Teglio, rally sprint
Ieri sera il Presidente dell'Aci Sondrio, Giovanni Trinca Colonel, ha presentato in conferenza stampa il 13° Trofeo Valtellina, 6° Trofeo Città di Teglio, rally sprint che sarà disputato nel centro turistico domenica 20 marzo.
Alla presenza di autorità civili e militari, resa autorevole dalla persona del Prefetto di Sondrio, S.E. Sante Frantellizzi, Giovanni Trinca ha raccontato la 'storia' di questa edizione dello sprint. Le Ps sono quelle oramai classiche di Montagna (Ps 1 e 4, di 3,95 km, prime partenze 9,09 e 12,26), di Castello dell'Acqua (Ps 2 e 5, di 3,30 km, prime partenze 9,47 e 12,59) e Boalzo (Ps 3 e 6, di 2,70 km, prime partenze 10,18 e 13,25) tutte in salita. La partenza sarà a Teglio in piazza Credano alle 8,31. Sono previsti un riordino a Tirano (con inizio alle 10,48) e il parco assistenza a Chiuro (con inizio alle 11,48).
La partecipazione a questo rally è particolarmente numerosa: 123 gli equipaggi iscritti, 24 di A7, 32 di N3, 10 di A6, 5 di A5, 19 di N2, 1 di A0, 6 di N1, 2 K0, 19 OS, 5 storiche. Si prevede una lotta serrata per il primato.
Ci sarà un piccolo esercito a vegliare sulla competizione: la Rescue di Parma, 5 ambulanze di rianimazione con altrettanti medici, una quarantina di operatori radio, un carro attrezzi per ogni partenza di Ps, 70 ufficiali di gara, oltre alle forze dell'ordine che presidieranno l'intero percorso.
Il servizio cronometristi di Como assicurerà la pubblicazione dei tempi su internet in tempo pressoché reale e la sala stampa potrà fornire informazioni telefoniche sull'andamento della gara col servizio Inforally che risponderà al num. 0342/781190.
Ricordiamo ai colleghi dell'informazione che possono richiedere l'accredito stampa (qualora non l'avessero già fatto) inviando una mail all'indirizzo info@trofeovaltellina.com  oppure inviando un fax allo 0342/210579.