NEWS E COMUNICATI STAMPA 2006

2003 | 2004 | 2005 | 2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012

19/03/2006 - 15:19 - Rolando e Sabrina Fay
Vittoria numero due per la coppia tellina Rolando Fay / Sabrina Fay con la loro Renault Clio Williams della Top Rally.
Già nel 2003 scrissero i loro nomi nell'albo d'oro di questa manifestazione; a distanza di tre anni lo hanno rifatto, dopo essersi accontentati, negli altri anni, pur sempre di posizioni da podio.
'Dico la verità: siamo partiti per vincere, - ha detto Rolli - un 2° non mi andava perché già successo l'anno scorso. La macchina è andata bene, la navigatrice è stata brava, la vittoria è arrivata'. Sorride Sabrina al complimento del fratello: 'Lui è stato decisamente bravo, non ha corso rischi inutili, ha guidato pulito come sa fare. Unico suo neo: la Montagna proprio non riesce a digerirla! Sulla partenza della seconda Montagna infatti, con Marco e Laura Gianesini in grande spolvero, gli ho detto Cerca di contenere e poi ce la giochiamo'. Fa eco Rolli: 'La Mossini/Triangia la conoscevo già dal 97 quando vinsi la classe nella cronoscalata' e Sabrina: 'sul secondo passaggio di Triangia abbiamo abbassato il tempo di 1 secondo'.
Nel futuro dei due l'internazionale di giugno in Valtellina e se dovesse arrivare anche qualche soldo qualche garetta in più non guasterebbe. 'Se arriva qualche risultato: - concludono - bene, sennò serve a farci un po' le ossa. Oggi comunque ci siamo proprio divertiti!'.

19/03/2006 - 14:40 - Marco Gianesini abbacchiato.
Marco Gianesini, scuro in volto, a termine gara, commentava sconsolato la sua gara: 'Abbiamo accusato la rottura del cambio, non mi entravano la prima e la sesta ... Che sfortuna. Prima mi si era rotto anche l'interfono. È andata così. Peccato comunque; anche l'anno scorso avevo dovuto accontentarmi della seconda piazza (a soli 7/10 dal vincitore Patt) perché ho avuto noie con la macchina che si era rotta il sabato prima della gara'.
Gianesini ha lottato con Fay nelle prime posizioni ottenendo due vittorie (ps4 e ps5) e due piazzamenti (ps1 e ps3). È stata fatale l'ultima Triangia dove, come detto, ha dovuto patire la rottura del cambio.

19/03/2006 - 13:21 - Fay/Fay: vittoria numero due.
Non convinti evidentemente dell'incisività dell'azione dei Gianesini, i Fay hanno restituito la cortesia agli amici/avversari vincendo alla grande la Triangia (2'48'8), mentre Marco e Laura Gianesini sono scivolati verso la decima piazza (classifica provvisoria).
Questo significa che l'alloro della vittoria del 14° Trofeo Valtellina viene definitivamente assegnato (è la seconda vittoria che fa il paio con quella del 2003) a Rolando e Sabrina Fay.

19/03/2006 - 13:02 - A Montagna si parla ...Gianesini
Ancor più scatenata la coppia Marco e Laura Gianesini che correndo su strada amica ha prodotto il meglio di se stessa, piazzando una zampata doppiamente vincente. Primi a Montagna (3'42'7) e primi nella generale (11'00'3). Rolli e Sabrina Fay hanno chiuso secondi in ps (3'44'4, +1'7) e sono scesi in seconda piazza nella generale (11'01'6, +1'3).
Decisamente la lotta per vincere il rally sembra limitata a questi protagonisti, visto che la terza piazza della generale è detenuta da Patt/Doglio che sono a 12'7 con Rossi/Locatelli quarti a 17'1.

19/03/2006 - 12:24 - Gianesini/Gianesini all'attacco.
La ripartenza per il secondo giro propone subito i fratelli Gianesini in grande spolvero. Si sono aggiudicati la Ps4 in 2'12'9 e questa volta Rolli e Sabrina Fay hanno dovuto accusare un ritardo, pur se contenuto, di 8/10: 2'13'7 ma che ha significato la terza piazza. In mezzo Mainetti/Vitali (Clio Williams A7, Top Rally) con 2'13'4.
Nella generale i Fay sono comunque in testa, anche se il loro vantaggio sui Gianesini è sceso a 4/10: 7'17'2 hanno i leader fino a questo momento.
A Castello Simone Patt/Nicola Doglio (Clio A7, Top Rally) in virtù del loro quarto piazzamento si attestano in terza piazza nella generale (7'27'3) precedendo di 4/10 Rossi/Locatelli (Clio A7, Rally Company) che hanno accusato problemi di lubrificazione.
Si allunga la lista dei ritirati o non partiti: Roberto Monchieri/Loris Mulattieri (Clio A7, Rally Company), Mendeni/Sainini (Peugeot 106 A5, Speed Race), Imberti/Grigis (Peugeot 106 N2, Giesse Promotion), Minonzio/Munaretto (Peugeot 106 N2).

19/03/2006 - 11:24 - Al giro di boa.
Alla conclusione di Triangia la coppia Fay/Fay (5'03'5) ha raddoppiato il vantaggio su Gianesini/Gianesini: due battiti di ciglia, 1'2.
La terza piazza è per Moreno Rossi/Fabrizio Locatelli che però sono attardati di 6'8 dalla testa (5'6 dai Gianesini). La classifica, naturalmente, è estremamente aperta anche se la testa appare non attaccabile.
Incominciano i primi ritiri; Spagnolatti/Bassi (Opel Astra A/, Rally Company): 'Si è fermata la macchina, forse le valvole, a 100 metri dalla fine della Castello; una beffa'.
Moioli/Ubbiali (Clio N3, As Curno Racing): 'Problema elettrico alla partenza della Montagna; fuori'.
Pontiggia/Paniga (Peugeot 106 N2, Rally Company): 'Per problemi meccanici non siamo neppure riusciti a raggiungere il palco di partenza'.
Conclusione del rally pure per Scanzi/Cortinovis (Clio N3, Giesse Promotion), Pasquini/Marconi (Seat Ibiza N3), Palmisano/Tavecchio (Peugeot 106 A6, Big Racing)

19/03/2006 - 10:35 - Stop forzato; salta Montagna, si riparte da Triangia.
Il rally ha dovuto accusare uno stop forzato per un motivo tecnico.
Al riguardo il direttore di gara, Roberto Ledda, ha rilasciato la seguente dichiarazione: 'La sospensione della gara è stata causata per problemi riscontrati relativamente all'attrezzatura delle autoambulanze al seguito del rally. Abbiamo perciò dovuto interrompere, ma grazie ai mezzi prontamente messi a disposizione dall'organizzazione abbiamo superato lo scoglio e ripartiamo. Riepilogo la situazione: la Ps1 (Castello) è in via di definizione, visto che un certo numero di vetture aveva disputato la prova; la Ps2 è stata annullata; la Ps3 riparte con circa tre quarti d'ora di ritardo. Abbiamo eliminato il riordino a Chiuro (praticamente è stato fatto a Mossini) e, se tutto va bene, riprendiamo con la tabella di marcia dall'assistenza di Chiuro in poi (10,58)".

19/03/2006 - 08:53 - Spoldi-Rinaldi non partiti. Fay/fay primo acuto.
Subito noie in fase di trasferimento da Chiuro al palco di partenza di piazza Credaro. Ivan Spoldi-Eros Rinaldi (Renault Clio A7, Riders Team), terzi nella passata edizione dello Sprint di Teglio, hanno accusato noie alla frizione nella salita verso la capitale del Pizzocchero e hanno dovuto dare forfait in prossimità del cimitero Tellino.
Peccato perché il rally ha perso, ancora prima di cominciare, due sicuri protagonisti.
Nel frattempo le due coppie di fratelli hanno subito dato vita alla battaglia : Fay/Fay sono subito balzati in testa (2'13'8) tallonati a 6/10 da Gianesini/Gianesini (2'14'4).

18/03/2006 - 22:17 - Il saluto degli operatori turistici di Teglio.
Un saluto a tutta la carovana del rally da parte di Fabio Valli a nome degli operatori turistici di Teglio: 'Pensiamo di aver fatto del nostro meglio per ospitare i numerosi sportivi nella capitale del Pizzocchero, e  tutti coloro che daranno vita domani a questa edizione dello Sprint di Teglio, giunto alla sua 14ma edizione, 7° Trofeo Città di Teglio.
Auguriamo a tutti gli equipaggi per prima cosa una giornata all'insegna del più sano divertimento e antagonismo sportivo e a tutto il numeroso pubblico una domenica di emozioni e spettacolo, raccomandando di attenersi alle norme di sicurezza  e al rispetto dell'ambiente, situazioni indispensabili per garantire un sereno futuro a questa affascinante manifestazione.
Naturalmente aspettiamo tutto il numeroso pubblico al termine della manifestazione a Teglio, in piazza Credaro per festeggiare i protagonisti e tributare loro il meritato applauso nel corso delle premiazioni che si svolgeranno alle 16,30.
Che vinca il migliore'.

18/03/2006 - 20:50 - 127 autovetture sulle piste di Patt/Doglio, i primi a partire domani mattina.
Si sono concluse a Teglio le operazioni delle verifiche, tecniche e sportive, e quindi ora la parola passa direttamente al campo di gara.
Delle 133 vetture iscritte 5 non hanno verificato, quindi i partenti saranno 128.
I non verificati, comunque giustificati, sono stati gli equipaggi: 26, 74, 91, 103 e 119. Si tratta rispettivamente di Claudio Vallino e Aldo Pressiani, Renault Clio N3, Provincia Granda R.C.; Gjezi Kreshnik e Fabio Periti, Renault Clio Light N3, Speed Race; Andrea Spataro e Alessandro Rossi, Peugeot 106 A5, Rally Sport Club; Alberto Colmegna e Massimo Ponti, Peugeot 106 N2, Vs Corse; Jonathan Sala e Giuliano Calderari, Citroen Saxo N2, Rally Company.
Il rally è quindi pronto a entrare nel vivo e il direttore di gara Roberto Ledda manda un saluto a tutti i partecipanti a questa manifestazione, equipaggi e addetti ai lavori: 'Buon divertimento a tutti e ... andate piano (!!!)'.
Simone Patt, il vincitore dello scorso anno insieme a Nicola Doglio, parte col numero 1 e a lui abbiamo chiesto un pensiero su questa edizione: 'Molto interessante, percorsi molto belli; gli equipaggi sono tanti, e allora tanti avversari tanto onore; noi ci proviamo pure quest'anno anche se ci sono parecchi avversari che vanno forte, Gianesini, Fay, Spoldi, tanto per fare qualche nome. Per me è indifferente se il tempo sarà bello o brutto, speriamo solo che sia uguale per tutti, sennò si rischia di sfalsare i tempi. L'unica cosa che ci mette un po' di apprensione: tanti tempi di trasferimento sono piuttosto risicati e specie nell'attraversamento di Sondrio qualche semaforo rosso di troppo può creare problemi. Speriamo di trovarli tutti verdi!'  

17/03/2006 - 17:12 - Sport, spettacolo, sicurezza ed entusiasmo per lo sprint di Teglio.
Si sono attestate a 133 le iscrizioni al 14° Trofeo Valtellina 7° Trofeo Città di Teglio e il numero soddisfa ampiamente il Presidente-Organizzatore dell'Aci Sondrio Giovanni Trinca Colonel che ha detto: 'Un bel numero che premia il lavoro svolto in questi anni e che dimostra che lo sprint di Teglio è diventato un punto di riferimento di prestigio per gli equipaggi, valtellinesi e non. Un discorso poi di qualità è dato dalla composizione del parco delle partecipanti alla gara; abbiamo 25 vetture di A7 e ben 40 di N3: siamo a livelli di record'.
Il conteggio alla rovescia prosegue senza intoppi la sua marcia di avvicinamento all'ora 'X' che, ricordiamo, è fissata alle 8,01 in piazza Credaro a Teglio quando prenderà il via la Renault Clio A7 della Top Rally di Simone Patt e Nicola Doglio, i vincitori della passata edizione.
Domani mattina, dalle 9 alle 12, le vetture di serie potranno effettuare le ricognizioni e nel pomeriggio si vivrà la trafila (se vogliamo, noiosa) delle comunque necessarie verifiche sportive e tecniche.
Del teatro di gara oramai si sa tutto e il contrario di tutto: la prova di Boalzo è stata sostituita con la salita di Triangia ('Per mia scelta - ha precisato Trinca - e non per problemi di ingerenze da parte di forze esterne a noi'), confermate Castello e Montagna, qualche chilometro di ps in più (23,52 il totale di gara veloce). Per maggiori informazioni Vi invitiamo a visionare le cartine in altra parte del sito (raggiungibili ovviamente dalla home page).
Le classifiche saranno caricate in tempo reale seguendo un disegno di informazione massima (possibile) ad attori della gara e addetti ai lavori.
Per stampa e piloti saranno allestiti tre punti di controllo della competizione: 1) la sala presso l'Hotel Combolo a ridosso della partenza, 2) un gazebo presso il ristorante Laghetto in prossimità del riordino di Chiuro, 3) un secondo gazebo sito nel parco assistenza. I due gazebo saranno anch'essi collegati in tempo reale con la gara.
Chiudiamo con un pensiero del Presidente Trinca: 'Il rally è un prezioso patrimonio sportivo e sociale e come tale tutti hanno il dovere di contribuire affinchè si svolga nel miglior modo possibile e soprattutto nell'assoluta sicurezza degli spettatori e degli equipaggi. Invito a vivere con entusiasmo queste giornate di sport rispettando sicurezza e ambiente'.

09/03/2006 - 20:57 - Siamo a 137 domande di iscrizione.
Capitanati da 25 vetture di A7 (le più prestigiose, senza nulla togliere alle altre autovetture) e da 40 N3, sono al momento (9 marzo) 137 le domande di iscrizione allo sprint pervenute all'Aci Sondrio. Una presenza scoppiettante di equipaggi, basti solo pensare che mancano ancora circa 4 giorni alla chiusura delle iscrizioni e quindi questa 14.ma edizione si segnala subito per essere la più affollata tra quelle, sempre telline, del XXI secolo (!) e forse anche del secolo scorso. Un crescendo dalle 80 presenze del 2000 alle 123 della passata edizione e quest'anno forse Trinca annuncerà le 150.
La conferenza stampa di presentazione è per mercoledì 15 marzo alle 18,30 presso l'Hotel Combolo dove verrà pure allestita la sala stampa, come nelle passate edizioni.
Al di là dei numeri ricordiamo la distribuzione dei Road Book, a Teglio, presso l'Hotel Combolo, sabato 11/3 dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16.
Sempre sabato 11, dalle 13 alle 18, le ricognizioni con vetture di serie che potranno essere replicate (le ricognizioni, naturalmente!) sabato 18 marzo dalle 9 alle 12.

25/02/2006 - 19:12 - Il saluto degli operatori turistici di Teglio.
Fabio Valli, a nome degli operatori turistici di Teglio, invia a tutti i protagonisti dello sprint di Teglio il benvenuto nella patria dei pizzoccheri:
"Teglio porge anche quest'anno il suo benvenuto ai numerosi rallysti e augura a tutti i partecipanti e agli addetti ai lavori del 14° Trofeo Valtellina - 7° Trofeo Città di Teglio un piacevole week-end nella capitale storica e gastronomica della Valtellina che anche quest'anno, grazie alla collaborazione con l'Aci di Sondrio, è riuscita a mettere in calendario questa importante manifestazione che è solo l'aperitivo in attesa della 50° Coppa Valtellina.
Teglio augura a tutti gli equipaggi una sana giornata di sport all'insegna dell'agonismo  del divertimento e dell'amicizia, valori che sono alla base dei principi dello sport.
Ricorda che gli alberghi convenzionati, proprio per agevolare il soggiorno di tutti gli ospiti, mettono a disposizione le camere degli hotel già dalle prime ore del sabato mattina  e le stesse potranno essere tenute fino alla serata di domenica per far sì che tutti i soggiornati possano disporre dei locali e dei servizi fino al termine delle premiazioni.
Buon divertimento a tutti!"